Zeppole della Nonna

Fonte: Una wedding planner ai fornelli

 

Ingredienti

 

  4 persone (più o meno 25/28 zeppole medie)

  • 500 gr di farina per dolci Molini Pizzuti
  • 500 gr di patate
  • 3 uova medie intere
  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • succo di 1/2 limone
  • 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 15 gr di lievito di birra
  • 1 tazzina di limoncello
  • 1 pizzico di sale

 

Tipo farina

Farina per dolci

Procedimento

Per prima cosa facciamo cuocere le patate.Quando avremo cotto le patate, togliamo la buccia ed eventuali parti nere e schiacciamole nello schiacciapatate. Sul nostro piano di lavoro formiamo una fontana con la farina, mettiamo sulla farina le nostre patate schiacciate e nel foro centrale mettiamo le uova, il lievito, lo zucchero, l’olio, il limone e il limoncello. Il sale mettiamolo sulla farina dal lato più esterno in modo tale che non venga subito a contatto con il lievito. Facciamo due precisazioni. Il lievito non deve entrare subito a contatto né con il sale né con le patate. Il primo ne inibisce la lievitazione, le seconde lo bruceranno in quanto troppo calde. Quindi iniziamo a sciogliere il lievito con le uova e tutti gli ingredienti che troviamo al centro della fontana, quando sarà sciolto iniziamo ad aggiungere la farina con le patate e il sale. Lavoriamo bene tutti gli ingredienti in modo tale da creare un panetto omogeneo ed asciutto. Nel caso le uova fossero grandi potrai necessitare di più farina, aggiungine finché il tuo panetto non risulterà asciutto ossia finché riuscirai a staccare tutto l’impasto dalle mani. Non aggiungere però troppa farina, aggiungine poca per volta altrimenti il panetto tenderà ad indurirsi e non avrai più delle zeppole morbide.A questo punto tagliamo l’impasto in vari pezzettini. Prendiamo il primo pezzettino e ricaviamo un lungo cilindro più o meno dello stesso spessore. In pratica come se volessimo fare gli gnocchi.Prendiamo il lato esterno del cilindro e ripieghiamolo per formare la nostra graffa.Nel punto di congiunzione facciamo una leggera pressione in modo tale da saldare bene i due lembi.Tagliamo in prossimità della fine della zeppola. Procediamo così per tutti i cilindri e mettiamo le nostre zeppole su carta forno. Facciamole lievitare coperte fino a raddoppio in un luogo caldo ma non umido altrimenti si ammorbidiranno troppo e perderanno la forma. Una volta lievitate le nostre zeppole mettiamo in un pentolino profondo l’olio di semi d’arachide, quando sarà ben caldo iniziamo a friggere le nostre zeppole. Quando si saranno colorate su entrambi i lati scoliamole su carta assorbente da cucina e tuffiamole nello zucchero semolato in modo tale da coprirle ben bene.